1° maggio 2019: la festa delle lavoratrici e dei lavoratori che quest’anno dedichiamo alle donne vittime di violenza che non hanno lavoro e che sperano di avere una concreta opportunità di cambiamento

Il lavoro: la mia liberta

Prende avvio mercoledì 1° maggio 2019 una iniziativa di crowdfunding realizzata dal Telefono Rosa Piemonte con la collaborazione della Compagnia di San Paolo e di Donne Impresa di Coldiretti Piemonte.

La data di avvio non è casuale, considerando che la raccolta fondi (rigorosamente on line su sito dedicato) è finalizzata a realizzare borse lavoro per donne vittime di violenza maschile e che, nel loro percorso di allontanamento dalla violenza, hanno la necessità di realizzare almeno in parte la propria autonomia economica. Titolo del progetto: IL LAVORO: LA MIA LIBERTA’.

Ogni borsa lavoro (che dura 6 mesi, per un contratto part time) ha un costo di 5.000,00 euro: l’obiettivo della campagna è realizzarne almeno 2, per un importo complessivo di 10.000,00 euro. La speranza, però, è di poterne realizzare quante più possibile.

La raccolta fondi inizia il 1° maggio e terminerà il prossimo 31 luglio 2019.

Per aderire, è sufficiente collegarsi al sito https://telefonorosa.starteed.eu e seguire le istruzioni per la donazione, che può essere effettuata con carta di credito, Paypal o bonifico bancario. Ovviamente, viene rilasciata, sempre on line, la ricevuta utile a fini fiscali.

1° maggio 2019: la festa dei lavoratori che quest’anno dedichiamo alle donne vittime di violenza che non hanno lavoro e che sperano di avere una concreta opportunità di cambiamento.

Scarica la locandina del progetto di Crowdfunding.

 

Telefono Rosa Piemonte di Torino – C.F 97549720015
Centro Antiviolenza e di Orientamento per i Diritti delle Donne
Via Assietta 13/A, Torino – 011.530666 – 011.5628314

Sito realizzato dalla Prime Consulting